Tesoro mio

Ti seguo a fari spenti io
E dal lunotto vedo che
C’è la tua testa accanto a lui
E c’è il suo braccio attorno a te
Non so perché mio Dio
Io ti ho lasciata andare
Se poi non son capace di stare senza te
Nella sua auto ferma al buio
Sono appannati i vetri e io
Mi posso immaginare già
In quale modo finirà
Io intanto sono solo e piango
Col rimpianto di aver sbagliato con te
Sei stato tu a dirmi quella notte questo è un addio
Ti ho fatta io
Tesoro mio
Ti giuro che non ci cadrei
In tutti questi errori miei
Mi manca quella tua allegria
Non torturarmi tu sei mia
Son già cambiato io
Adesso che ti vedo
Con lui seduta dentro
Ti prego torna da me
Sei stato tu a dirmi quella notte questo è un addio
Ti ho fatta io
Tesoro mio
Sei stato tu a dirmi quella notte questo è un addio
Ti ho fatta io
Tesoro mio.

Tu mi rubi l’anima

Ha quei capelli tutti in giù
Ma non sei tu, ma non sei tu
Ha gli occhi tristi come te
Ma non è te davvero
Usa un profumo come il tuo
Ma non sei tu, ma non sei tu
Le ciglia lunghe come te
Ma non è te sicuro
Quando la notte lei si stringe a me
Se il mio corpo c’è
La mente è dietro te
Tu mi rubi l’anima
Ma poi la getti via da me
Io la inseguo e trovo sempre te
Tu mi rubi l’anima
Ma poi non so che te ne fai
Mentre cerco di riprenderla
Mi muore un po’ nel cuore sempre lei
Lei queste cose non le sa
Non credo che gliele dirò
Lei crede solo a quel che ha
Ma non a me sicuro
Ho visto rondini lassù
Cadere giù, cadere giù
Erano sole come me
Che non ho te davvero
Quando nel letto dorme accanto a me
Se il mio corpo c’è
La mente è dietro te
Tu mi rubi l’anima
Ma poi la getti via da me
Io la inseguo e trovo sempre te
Tu mi rubi l’anima
Ma poi non so che te ne fai
Se il silenzio ha spazi liberi
Stasera io li riempirò di te.

Bella da morire

Nei films d’amore vince sempre il bene
e chi si lascia torna sempre insieme
ma per noi due c’è un’altra fine adesso.
La folla tra i colombi che ci osserva il freddo,
i nostri aliti e la nebbia
e piangere domenica mattina qui per te…
che sei bella da morire ragazzina tu…
sul tuo seno da rubare io non gioco più
e sei bella da morire
tutto sembra un film
da girare troppo in fretta
con la “fine” sopra i tuoi blue-jeans.
A sedici anni non si perde il cuore
nemmeno quando provi a far I’amore
e tu con me hai vinto tutto quanto…
Di te rimane solo una maglietta
lasciata sopra il letto in tutta fretta
e il pianto di domenica mattina qui per te…
che sei bella da morire ragazzina tu…
sul tuo seno da rubare io non gioco più
e sei bella da morire tutto sembra un film
da girare troppo in fretta
con la “fine” sopra i tuoi blue-jeans

Con te ci sto

Con te ci sto
Ricordi lo dicevi a me
Con gli altri no
Tu sei diverso
Un uomo ti sembravo già
Io che di donne non ne avevo avute mai
Ma solo frasi per sentirmi grande e poi
Con te ci sto
E chi riusciva a dirti no
Io non lo so
Era la prima volta sai anche per me
Che dell’amore avevo letto tutto ormai
Ma troppo poco per provarci insieme a te
Con te ci sto
E invece no
Dovevi accorgertene tu
Dagli occhi miei
Voltati in su
Quando tremavo accanto a te
Tu sorridevi come fosse un gioco in più
E invece io sarei scappato via
Con te ci sto
Con te ci sto
Pensarci adesso ci fa ridere lo so
Con te ci sto
I tentavi andati a vuoto tu con me
Con me
Quando hai capito ti sei stretta un po’ di più
Hai detto forse è meglio che aspettiamo un po’
Con te ci sto
Ma adesso chi ci ferma più
Con te ci sto
Ma adesso chi ci ferma più
Con te ci sto
Con te ci sto.

Dedicato a te

Sono e voglio vivere
Fare degli errori è inevitabile
Solo, un corpo un’anima
Ho una parte anch’io nel mondo
Amo anch’io, troppo anch’io
E sogno anch’io, vivo anch’io
Arrivo anch’io, abbiamo anch’io
Se permettete io vorrei
Dedicare quel che resta
A lei
Amore mio
Per gli occhi tuoi
Per ciò che dai
Ciò che sei
Per il tuo viso
Per il sorriso
Per ciò che hai speso
Insieme a me
Tre parole io dirò
Dedicato a te.

E invece con te

Voglio ribellarmi perché
A me piace stare in guerra
Sentirmi forte e poi
Rimanere vincitrice
Son strana lo so
E invece con te
Tremo vicino a te
Non voglio di lottare
Certi diritti miei
Non so più farli valere
Son strana lo so
E invece con te
Reagire non so, non posso
E invece con te
Crolla l’orgoglio di una donna
Un mito costruito
In cui credevo io
Sciolgo catene arrugginite
Di storie ormai finite
Che portavo insieme a me
Ora mi spoglio dolcemente
Delle ambizione spente
Su cui sognavo io
Piango, non vedi che io piango
Io fragile ti sento
Proprio io, qui con te
Voglio ribellarmi perché
Tu in fondo non sei niente
Voglio reagire perché
Non hai niente più degli altri
Sono strana lo so
E invece con te
Reagire non so, non posso
E invece con te
Crolla l’orgoglio di una donna
Un mito costruito
In cui credevo io
Sciolgo catene arrugginite
Di storie ormai finite
Che portavo insieme a me
Ora mi spoglio dolcemente
Delle ambizione spente
Su cui sognavo io
Piango, non vedi che io piango
Io fragile ti sento
Proprio io, qui con te
Piango, non vedi che io piango.

Gran Premio

A volte io
La velocità
E lo stato Dio
Quanti muri ha
L’ho già vista in faccia
La mia fine io
Fuoco che mi abbraccia
Loro attorno a me
Maddalena no
Io non corro più
Ho paura e so
Quanto vali tu
Auto rosse e blu
Dove vanno mai
Primo non sei mai
Anche se non lo sei
Maddalena no
Io non corro più
Ho paura e so
Quanto vali tu
Auto rosse e blu
Dove vanno mai
Primo non sei mai
Al volante io
La velocità
Dimostravo anch’io
A chi guarda là
Che duello è
Morte contro me
Uomo cosa sei
Macchina anche tu
Maddalena no
Io non corro più
Ho paura e so
Quanto vali tu
Ma se lo farò
Stringi amore mio
Stringi più che puoi
Il volante mio
Maddalena no
Io non corro più
Ho paura e so
Quanto vali tu
Ma se lo farò
Stringi amore mio
Stringi più che puoi
Il volante mio
Maddalena no
Io non corro più
Ho paura e so
Quanto vali tu
Ma se lo farò
Stringi amore mio
Stringi più che puoi
Il volante mio
Maddalena no
Maddalena no
Maddalena no
Maddalena no
Maddalena no
Maddalena no.

Io ti porterei

Io ti porterei
Laggiù
Dove l’acqua è fuoco
Laggiù
Dove il buio è luce
Io ti porterei
Dove tu saresti
Quella che non sei
Che non sei
Quassù
Dove l’acqua è acqua
Quassù
Dove il buio è buio
E luce non è mai
Dove tu sei veramente
Quel che sei
Quel che sei
Ti porterei
Dove il vecchio è un bambino
Dove l’odio è amore
Dove il pianto è un sorriso
Ti porterei
Dove tutto è diverso
Dove non mi puoi dire
Che non mi ami più
Dove il buio è buio
E luce non è mai
Dove anch’io purtroppo
Sono proprio io
Proprio io
Ti porterei
Solo per un momento
Fuori da questo mondo
Fuori dall’universo
Ti porterei
Dove allora potrei
Essere un altro
E capire
Che non mi ami più
Dove il buio è buio
E luce non è mai
Dove anch’io purtroppo
Sono proprio io
Proprio io.

Ma perché

Se tu la notte non mi vieni a trovare
Non è importante per me
Non è l’amore che mi fa un po’ sognare
Ma la pazza voglia di te
Ma perché, ma perché, ma perché
Ma perché, ma perché, ma perché
Le strade vuote non mi fanno paura
Da sola camminerò
E per avere solo qualche avventura
Nel mio silenzio vivrò
Ma perché, ma perché, ma perché
Ma perché, ma perché, ma perché
Domani avremo cose nuove da fare
Di ieri niente però
Nei bei ricordi non mi va di buttare
Di oggi il mito farò
Ma perché, ma perché, ma perché
Ma perché, ma perché, ma perché
E tutti i miei problemi del cuore
Da oggi cancellerò
E se tu insisti a venirmi a cercare
Soltanto amata sarò
Ma perché, ma perché, ma perché
Ma perché, ma perché, ma perché.

Miele

Miele
Era il colore dei nostri corpi addormentati sotto il sole
Sulle tue labbra era un sapore che non ho scordato mai
Miele
Le nostre fughe
E si tornava lenti come tartarughe
Quella sera che inventai il tuo nome
Già cadevano le prime stelle
Miele, com’eri bella
E l’estate ancora sa di miele
Anche se io senza te sto male
Con me c’è un’altra e potrei far l’amore
Ma non è miele
Miele
Quale treno prenderai
(Era il colore)
Quando arrivi chiamami se puoi
(Dei nostri corpi addormentati sotto il sole)
Forse lì mi innamorai
Sulle sue labbra c’era un sapore che non ho scordato mai
Miele
(Quale treno prenderai)
Torni domani
(Quando arrivi richiamami se puoi)
Cos’è cambiato forse è colpa degli esami
(Forse lì mi innamorai)
Quando hai detto scusami è finita
E cadevano le prime stelle
Miele, com’eri bella
E l’estate ancora sa di miele
Anche se io senza te sto male
Con me c’è un’altra e potrei far l’amore
Ma non è miele
E l’estate ancora sa di miele
Anche se io senza te sto male
Con me c’è un’altra e potrei far l’amore
Ma non è miele
Miele.