Ma chi te lo fa fare

Mi piacerebbe far guerra alla guerra
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare)
volare in cielo coi piedi per terra
mi piacerebbe parlare col vento
fargli suonare le trombe in convento
e mi piacerebbe capire più di niente
quando un ministro parla alla gente
ah ah
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare)
Mi piacerebbe un uomo fedele
Far ingozzare serpenti di mele
Mi piacerebbe far belli i brutti
E quelli tristi farli ridere tutti
E mi piacerebbe che al telegiornale
Un giorno si annunciasse lo sciopero del male
Ah ah
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare)
Abbasso abbasso lo sciopero del male
Abbasso abbasso se no va tutto male
Quattro mandolini dai sorrisi di bambini
Ed un grillo cui parlare in una stanza
Ed andare avanti anche poveri ma in tanti
Dopo tutto la miseria è una speranza
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare)

Mi piacerebbe incontrare il re voglio
Per dare a tutti barbera e petrolio
Mi piacerebbe inventare canzoni
Per raccontare le mie illusioni
E mi piacerebbe ho detto piacerebbe
Se non si può fare lasciatemi sognare
Ah ah
Abbasso abbasso lo sciopero del male
Abbasso abbasso se no va tutto male
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare)
Quattro mandolini dai sorrisi di bambini
Ed un grillo cui parlare in una stanza
Ed andare avanti anche poveri ma in tanti
Dopo tutto la miseria è una speranza
(ma lascia stare ma chi te lo fa fare).

Maledetta primavera

Voglia di stringerti e poi
vino bianco fiori e vecchie canzoni
e si rideva di noi
che imbroglio era maledetta primavera
Che resta di un sogno erotico se
al risveglio è diventato un poema
Se a mani vuote di te
non so più fare
come se non fosse amore
se per errore
chiudo gli occhi e penso a te
Se per innamorarmi ancora
tornerai maledetta primavera
che imbroglio se
per innamorarmi basta un’ora
che fretta c’era maledetta primavera
che fretta c’era se fa male solo a me
Che resta dentro di me
di carezze che non toccano il cuore
stelle una sola ce n’è
che mi può dare
la misura di un amore
se per errore
chiudi gli occhi e pensi a me
Se per innamorarmi ancora
tornerà maledetta primavera
che importa se
per innamorarsi basta un’ora
che fretta c’era maledetta primavera
che fretta c’era maledetta come me…
Lasciami fare
come se non fosse amore
se per errore
chiudi gli occhi e pensi a me
Che importa se
per innamorarsi basta un’ora
che fretta c’era maledetta primavera
che fretta c’era
lo sappiamo io e te
Maledetta primavera.

Midnight

Before the break of the day
Wère asleep
in the darkest of dreams
Making our schemes yeah
We are the creatures of night
out of sight
forever
And when the sun starts to set
in the sky
We are coming alive
Coming alive yeah
We are the face in the moon
That you see
Above you
Above you
Midnight
Between the dark and the light oh oh oh oh oh
Were gonna do what feels right oh oh oh oh oh
And by the glow of the moon
We will fly away fly away

Mille volte ti amo

E le giornate passate
bussando alle porte
mostrando il diploma:
“Ci scusi, ha un lavoro?
Ci serve perché ci vogliamo sposare”
E le risposte non date,
le scuse inventate,
la rabbia che sale,
le nostre ambizioni
schiacciate così: “Riprovate a pensare…”
No, dico no!
Non è giusto tutto ciò,
ma ti grido:
“Ti amo! Io ti amo!”
Dammi forza e coraggio per dir mille volte
“Ti amo! Io ti amo!”
Vado e scrivo sui muri per te:
“Mille volte ti amo!”
I compromessi accettati
ed i giorni arrabbiati,
leggendo gli annunci,
nemmeno una stanza
per viverci in due il diritto all’amore…
e le nottate sui conti,
le nostre rinunce
le troppe cambiali,
la voglia di un figlio
che viva per noi un domani migliore…
No, dico no!
Non è giusto tutto ciò,
e ti grido:
“Ti amo! Io ti amo!”
Dammi forza e coraggio per dir mille volte
“Ti amo! Io ti amo!”
Vado e scrivo sui muri per te
“Mille volte ti amo!”

Non posso perderti

Cosa me ne frega se
hai smesso di pensare a me
se resto da solo, non muore nessuno
se l’uomo che sta accanto a te
lo tieni per far rabbia a me
lascialo andare non fargli del male
torna con me.
Non posso perderti
non è possibile
se amarti tanto è già incredibile
non posso perderti
io non so fingere
stare lontani è stato inutile
non nasconderti
torna insieme a me.
Cosa me ne frega se
la gente guarda te e me
davanti ai miei occhi non vedo nessuno
facciamo pure come vuoi
ognuno per i fatti suoi
e intorno gli amici per stare più soli
torna con me.
Non posso perderti
l’amore è una pazzia
ma impazzirei se tu non fossi mia
non posso perderti
la vita è inutile
andare avanti mi è impossibile
non nasconderti
torna insieme a me.
Non posso perderti
l’amore è una pazzia
ma impazzirei se tu non fossi mia
non posso perderti
la vita è inutile
andare avanti mi è impossibile
non nasconderti
non nasconderti
torna insieme a me.
Non posso perderti.
Non posso perderti.

Angela

E metti via il giornale
Guardati un po’ in giro
Lascia perdere i disegni di moda
E’ tanto che volevo sai portarti qui
Dietro quella curva
C’è una grande valle
Proprio dove finisce l’Italia:
è un’emozione che volevo dividere con te
e tu neanche mi ascolti
Dovrei sentirmi solo
Ma un ricordo chiaro
È riuscito a riempirmi il pensiero:
di quando in macchina al tuo posto c’era lei felice
lei impazzita… lei col fiato in gola
Angela come ti sentivo vicina
Angela con te mi sentivo sereno
Angela contavi tutti gli alberi
Sicura che portassero fortuna
Fortuna che è rimasta imprigionata tra i rami
Quando ho perso te… Angela

Ma si l’albergo è stato prenotato in tempo
Quante volte te lo devo dire
Ma proprio non riesci a pensare a nient’altro stando qui?
Come siete diverse
Nello stesso punto dove siamo adesso
Lei invece s’è voluta fermare
E poi corsa a piedi nudi lei nel prato
Lei è caduta lei rideva lei che amore!
Angela come ti sentivo vicina
Angela con te mi sentivo sereno
Angela contavi tutti gli alberi
Sicura che portassero fortuna
Fortuna che è rimasta imprigionata tra i rami
Quando ho perso te… Angela!

Pensa per te

Il limone non ci va sul pesce
Scotta ancora la banana flambè
Dammi il vino che non ti riesce
Ad aprirlo mangia e pensa per te
Pensa per te
Che a me ci penso da me
Anche perché stasera
Con il sesso voglio andarci piano
E i tuo piano non funziona con me (pensa per te)
Stiamo in folle è meglio se evitiamo
Materassi a molle whisky e moquette
Pensa per te
Che a me ci penso da me
Anche perché ognuno pensa per se
Pensa per te
Che a me ci penso da me
Anche perché stasera
Stiamo in folle e un bacio ci scatena
Non ci addormentiamo fino alle tre
E poi ci vuole la dolcezza
Sarò fatta male sarò pazza
Ti voglio bene con un cuore di ragazza
Che ogni volta mi si spezza in tre
Stasera pensa per te pensa per te
Che a me ci penso da me
Anche perché ognuno pensa per sé
Pensa per te che a me ci penso da me
Anche perché stasera
Stiamo in folle meglio se evitiamo
Materassi a molle whisky e moquette
Ritornello
E poi ci vuole la dolcezza
Sarò fatta male sarò pazza
Pensa per te che a me ci penso da me
Anche perché stasera.

Bianca stella

Io sono legato al carro
C’è nelle mie ossa un tarlo
Più forte da quando non ti ho più
Bianca stella
E viaggio tra pozze d’acqua
In cerca della tua faccia
Ma come smarrito sono io
Bianca stella
Ignaro di tutti e di me
Bianca stella
Balbetto cercando di te
Io
Col male più antico che c’è
Bianca stella
Conto le ore
Del tempo mio con te
Conto le stelle
Chiedendomi dov’è
Ma bianca stella non c’è
Nasconde la terra il marmo
Invece io non so farlo
Io scopro la mia identità
Bianca stella
Il vento piega le siepi
Piegava i vestiti lievi
Piegava la tua fragilità
Bianca stella.
Ignaro di tutti e di me
Bianca stella
Balbetto cercando di te
Io
Col male più antico che c’è
Bianca stella
Conto le ore
Del tempo mio con te
Conto le stelle
Chiedendomi dov’è
Ma bianca stella non c’è.

Per Elisa

Per Elisa vuoi vedere che perderai anche me.
Per Elisa non sai più distinguere che giorno è
e poi, non è nemmeno bella.
Per Elisa paghi sempre tu e non ti lamenti
per lei ti metti in coda per le spese
e il guaio è che non te ne accorgi.
Con Elisa guardi le vetrine e non ti stanchi
lei ti lascia e ti riprende come e quando vuole lei
riesce solo a farti male.
Vivere vivere vivere non è più vivere,
lei ti ha plagiato, ti ha preso anche la dignità.
Fingere fingere fingere non sai più fingere
senza di lei, senza di lei ti manca l’aria.
Senza Elisa, non esci neanche a prendere il giornale
con me riesci solo a dire due parole
ma noi, un tempo ci amavamo.
Con Elisa guardi le vetrine e non ti stanchi,
lei ti lascia e ti riprende come e quando vuole lei
riesce solo a farti male.
Vivere Vivere Vivere non è più vivere
lei ti ha plagiato, ti ha preso anche la dignità,
fingere fingere fingere non sai più fingere
senza di lei, senza di lei ti manca l’aria.
Vivere non è più vivere
per Elisa, con Elisa!

Blue

All my life
I’ve waited for something real
Someone to make me feel
Warm inside
Trust in me
That’s all I heard you say
So i gave everything
And watched you walk away
Blue
Lovers come and lovers go
But memories remain
In blue
All the joy I came to know
Came and went with you
Everyday turns into everynight
Turns out that nothings right
Anymore
I believe someone will rescue me
But then that’s how we met
And now I came to be
Blue
Lovers come and lovers go
But memories are painted blue
All the joy I came to know
Came and went with you
And I’ll walk with you
And i’ll walk the lonely nights
Lost without a clue.