Lo zaino

Ho nascosto qualcosa nel tuo zaino
ti prego… fai finta di niente dopo ti spiego
è una cosa importante
sono io che te la dono
non è una cosa da fare vedere
a qualcuno.
Tienilo stretto al cuore
quello che ho detto mi raccomando
sono parole nuove
valide quando
ti prende proprio il pianto
… il pianto!
Tu sai bene che tutto
tutto accade per caso
e che le stelle ed i pianeti girano
per sempre
io so bene che il nostro amore
è un desiderio
ma se si avvera è un bene
per l’universo.
Apri lo zaino allora
quando sei sola
che nessuno ti veda mi raccomando
tienilo stretto al cuore
c’è un segreto per te
e per nessun altro
per nessun altro.
Ti amo davvero adesso
ti amo del tutto
e non mi chiedo
basta così davvero
ti ho detto tutto
voglio soltanto
che tu sia felice!

Nessuno può fermare questo tempo

Nessuno no nessuno può
fermare questo tempo.
Mi trovo a riflettere
cercando di scegliere
una possibile certezza che non ho
è tutto un po’ usato ormai
banale un po’ per non osare mai
ci nascondiamo dietro il tempo che passa.
Il tempo che passa
corre veloce senza chiedere chi sei
e noi con le vele
a rotta di vento
dove andremo mai.
Alzare il volume
delle parole
chiuse dentro le idee
e sogna sogna.
Nessuno no nessuno può
fermare questo tempo.
Nessuno no nessuno mai
darà quello che chiedi
e andare piano scivolare
in storie che non avrai mai
se non le vivrai.
Ripenso alle cose che
sembra impossibile vivere
così in silenzio le portiamo dentro noi.
Ma chi l’ ha mai detto che
può essere facile
restare a tempo con il tempo che passa
il tempo che passa corre veloce
senza chiedere chi sei
e noi con le vele a rotta di vento
dove andremo mai.
Alzare il volume
delle parole
chiuse dentro le idee
e sogna sogna.
Nessuno no nessuno può
fermare questo tempo
Nessuno no nessuno mai
darà quello che chiedi.
Nessuno nessuno può
cambiare questo mondo
se mai sarà sarà con te
che cambierò la strada.
E andare piano scivolare
in storie che non avrai mai
se non le vivrai.
Non posso più perdere tempo
perché il tempo corre ed io corro col tempo
perché sento che il momento è troppo breve
non lascia spazio a chi si siede
e a chi procede ad occhi chiusi
o a chi non vede solamente a chi conosce il bene
quale bene? Domanda giusta
cosa è bene cosa è male lo distinguo
per l’istinto naturale che mi è stato donato
il giorno in cui son nata ed è da lì che tutto quanto
è incominciato e non mi son fermata mai.
Nessuno no nessuno può
fermare questo tempo.
Nessuno no nessuno mai
darà quello che chiedi.
Nessuno no nessuno può
cambiare questo mondo
se mai sarà sarà con te
che cambierò la strada.
E andare piano scivolare
in storie che non avrai mai
se non le vivrai.
So che sai dove andrai piccola fly
allora vai perché arriverai prima o poi
anche se cadrai non smettere mai
di sognare sogna sogna.

Noi non ci capiamo

I discorsi sono tanti
oggi ho voglia di parlare di materie poco conosciute.
Noto in te un po’ troppa arroganza
molti dal mio punto di vista si occupano di ruoli
che non gli aspettano.
Qualcuno della propria timidezza se ne fa un vanto;
nel silenzio puoi giudicare
e probabilmente il giudizio finale non è errato.
C’è chi è intelligente
chi lo è un po’ meno
c’è chi è superstizioso
chi lo è un po’ meno
i soldi rovinano la gente
ma anche il contrario.
No noi non ci capiamo
eppure usiamo lo stesso linguaggio
no noi non ci capiamo
eppure usufruiamo circa della stessa madrelingua.
Sono contento di produrre pane per i miei concittadini
di non saper né leggere né scrivere,
so comunque comunicare
più o meno qualche sensazione.
C’è chi è intelligente
chi lo è un po’ meno
c’è chi è superstizioso
chi lo è un po’ meno
i soldi rovinano la gente
ma anche il contrario.
No noi non ci capiamo
eppure usiamo lo stesso linguaggio
no noi non ci capiamo
eppure usufruiamo circa della stessa madrelingua.

Adesso

Adesso cosa c’è
tu che non dici mai una parola
sei sempre strana e confusa
e non mi dici mai la verità.
Socchiudi gli occhi e ascolta lentamente
il fiume che ti scorre dentro
la vita a volte va controcorrente
ma se ti senti addosso la paura di sbagliare allora.
Adesso raccogli ogni momento
riposati un secondo e prenditi il tuo tempo
adesso raccogli ogni momento
respira bene a fondo e poi non ci sei più.
Adesso cosa c’è
rinchiusa in quella scatola di casa
sei sempre bella e insicura
con quelle mani da bambina.
Socchiudi gli occhi e ascolta lentamente
il fiume che ti scorre dentro
lo so la vita a volte proprio non ci sente
ma se ti senti addosso la paura di sbagliare allora.
Adesso raccogli ogni momento
riposati un secondo e prenditi il tuo tempo
adesso raccogli ogni momento
respira bene a fondo e poi non ci sei più.
… E poi non ci sei più.

Non ti dimentico (Se non ci fossero le nuvole)

Aprendo gli occhi vedo
che il giorno arriva piano
se non ci fossero le nuvole
sarebbe tutto più semplice.
Di luce accenderò
le ore del mattino
per poterti dire che
non ti dimentico.
La la la
La la la
se non ci fossero le nuvole
sarebbe tutto più facile.
Cercare le parole
la frase più normale
per poterti dire che
non ti dimentico.
Se non ci fosse il vento
che ruba il sonno al mare
se non ci fossero le nuvole
che all’improvviso ritornano
io ti raggiungerei
tra l’orizzonte e il cielo
per poterti dire che
non ti dimentico.
La la la
La la la
se non ci fossero le nuvole sarebbe tutto possibile
io sono qui
non ti dimentico.

Al centro del mondo

Oggi una luce diversa
tratteggia il mio mondo
respiro orizzonti lontani
dai rumori del giorno.
Navigo in acque profonde
tragitti virtuali
mantengo un assetto costante
e ricevo segnali.
Sono al centro del mondo
ricevo
sono al centro del mondo
trasmetto
sono al centro del mondo
sospesa
sono al centro del mondo
risplendo.
Mi guida la traccia sicura
di un satellite amico
e posso captarne gli impulsi
dallo spazio infinito.
Navigo antiche correnti
riflussi vitali
supero limiti ignoti
e trasmetto segnali.
Sono al centro del mondo
ricevo
sono al centro del mondo
trasmetto
sono al centro del mondo
sospesa
sono al centro del mondo
risplendo.
Sono al centro del mondo
ricevo
sono al centro del mondo
trasmetto
sono al centro del mondo
sospesa
sono al centro del mondo
risplendo

Oggi sono io

E non so perché quello che ti voglio dire
poi io scrivo dentro una canzone
non so neanche se l’ascolterai
o resterà soltanto un’altra fragile illusione
se le parole fossero una musica
potrei suonare ore ed ore, ancora ore
e dirti tutto di me.
Ma quando poi ti vedo c’è qualcosa che mi blocca
e non riesco a dire neanche come stai
come stai bene con quei pantaloni neri
come stai bene oggi
come non vorrei cadere in quei discorsi
già sentiti mille volte
e rovinare tutto
come vorrei poter parlare senza preoccuparmi,
senza quella sensazione che non mi fa dire
che mi piaci per davvero
anche se non te l’ ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se dovrò aspettare ancora
per parlarti finalmente
dirti solo una parola
ma dolce più che posso,
come il mare come il sesso
finalmente mi presento.
E così, anche questa notte è già finita
e non so ancora dentro come sei
non so neanche se ti rivedrò
o resterà soltanto un’altra inutile occasione
e domani poi ti rivedo ancora
e mi piaci per davvero
anche se non te l’ ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se non è successo ancora
aspetterò quand’è il momento
e non sarà una volta sola
ma spero più che posso
che non sia soltanto sesso
questa volta lo pretendo.
Preferisco stare qui da solo
che con una finta compagnia
e se davvero prenderò il volo
aspetterò l’amore e amore sia
e non so se sarai tu davvero
o forse sei solo un’illusione
però stasera mi rilasso,
penso a te
e scrivo una canzone
dolce più che posso
come il mare come il sesso
questa volta lo pretendo
perché oggi sono io,
oggi sono io.

Alberi

Aridi e senza una terra siamo poveri
senza più radici noi non siamo liberi
liberi di fare sogni e di volare via
oltre queste case dove sono gli alberi.
Alberi ca’ frutta ‘a coppa e nuje che stammo a’sotto
e tu ce arripare quanno ce sta ‘o sole o chiove
alberi tagliati comme se tagliano ‘e mele
sento ‘nu bisogno ‘e me e ‘nu bisogno ‘e te.
C’erano le foglie sparse al vento e poi
appriesso appriesso
insieme a loro c’eravamo noi
appriesso appriesso
Stammo aspettanno ca’ turnammo ‘a casa
stiamo aspettando chi ci abbraccerà.
E come alberi feriti noi
stiamo perdendo luce lentamente, noi e stiamo male
e ci ritroviamo poi sempre più soli e lontani.
Sento ‘nu bisogno ‘e me appriesso appriesso
sento ‘nu bisogno ‘e te appriesso o viento
sento ‘nu bisogno ‘e nuje.
Alberi sulle autostrade si allontanano
quando imparerò ad amare io li seguirò
alberi tagliati comme se tagliano ‘e mele
sento ‘nu bisogno ‘e me ‘nu bisogno ‘e te.
C’erano le foglie sparse al vento e poi
appriesso appriesso
insieme a loro c’eravamo noi
appriesso appriesso
stammo aspettando ca’ turnammo a casa
stiamo aspettando chi ci abbraccerà.
E come alberi feriti noi
stiamo perdendo luce lentamente, noi e stiamo male
e ci ritroviamo poi sempre più soli e lontani.
Sento ‘nu bisogno ‘e me appriesso appriesso
sento ‘nu bisogno ‘e te appriesso o viento
sento ‘nu bisogno ‘e nuje.
Appriesso appriesso
appriesso ‘a te.
Appriesso appriesso
appriesso ‘a te

Puoi fidarti di me

Voglie nuove voglie strane
voglie inaspettate voglie sconosciute
questa terra non è più casa tua
questa terra non è più cosa tua.
Dici che hai pianto
che ti senti stanco
perché hai amore
e non sai a chi darlo
anch’io ti capisco
la vita è un casino
posso soltanto starti vicino.
Puoi fidarti di me
tu puoi fidarti di me
altra cosa non c’è
se vuoi puoi innamorarti di me
certo che puoi.
Voglie distratte voglie distrutte
questa strada l’ hai percorsa a metà
dici che c’ hai provato
ma non sei riuscito
ad andare lontano da qui.
Eppure ti guardo
come fai a non capirlo
mi sembra così chiaro che
puoi fidarti di me
tu puoi fidarti di me
altra cosa non c’è
se vuoi puoi innamorarti di me
certo che puoi
puoi fidarti di me
tu puoi fidarti di me
altra cosa non c’è
se vuoi puoi innamorarti di me
certo che puoi.
Puoi fidarti di me
puoi innamorarti di me.

Amami Lara

Lara lotta sola contro il mondo
Cerca di sentirlo meno finto
Lara vuole andare fino in fondo
Sola pensa nel suo labirinto
Lei non sa che la so vedere
Lei non lo sa che le vorrei dire
Amami Lara
amami ancora
guardami dentro solo un momento
fermati un poco esci dal gioco
fatti aiutare non ricominciare
dammi un minuto fammi salvare.
Credo nella forza dell’amore
chiedo più rispetto ed attenzione
ma negli occhi della gente
leggo solo delusione
quel che sento non vale niente
è solo un sogno, un’illusione.
Amami Lara
amami ancora
guardami dentro solo un momento
fermati un poco esci dal gioco
fatti aiutare non ricominciare
dammi un minuto fammi salvare.
Soli nel tempo indifferente
a caccia di tutto ma non resta niente
cambia la faccia degli ideali
tutti anoressici sentimentali.
Lei non sa che la so vedere
lei non lo sa che le vorrei dire
Amami Lara
amami ancora
guardami dentro solo un momento
fermati un poco esci dal gioco
fatti aiutare non ricominciare
dammi un minuto fammi salvare.
Amami Lara
giochiamo ancora