Semplice sai

In una notte di lucciole
io sarei qui accanto a te
come una stella nel cielo io
sto nel buio ma ti troverei
semplice sai
stanotte volo via, stanotte volo via.
Mi vedi sotto le luci che
le cose sai falsano un po’
i riflettori cancellano
ma guardami negli occhi
apri il cuore e vedrai
molte cose di me che non sai
il sogno diventerà
una meravigliosa realtà
(guardami!)
apri gli occhi e saprai
allentare il dolore che hai
vai più in alto che puoi
ed il sogno non finirà mai.

Sentimento

Sul mare luccica
la luna in transito
biancheggia il corpo
di una bestia acquamarina
ed è un incrocio
tra il cielo e il fondo
cosa mai vista
s’inabissa quando s’alza
uh maronna mia
questo cos’è?
Castellammare pesce non ce n’è.
Sul mare luccica
la nostra barca
tesa nel vento il suo nome è “sentimento”
stella d’argento
sono contento
tu m’ hai portato nella mano in cima al mondo
stiamo a vedere
quando uscirà
con gli occhi cosa domanderà.
Sopra il mare non passa mai il tempo
tempo che non passa mai
ci cercò ci trovò.
Ma noi chi siamo
che ci facciamo
cosa vendiamo delle cose che più amiamo
e stare soli
in mezzo al mare
con la paura ogni tanto di affogare
diceva Ulisse
chi m’o ffafà
la strana idea che c’ho
di libertà.
Sopra il mare non passa mai il tempo
tempo che non passa mai
ci cercò ci trovò.

Strade

Comunque vada vado via
in questa notte
e taglio col coltello il buio
tutto intorno
tanto so che quando torna il giorno
sarà solo il ricordo di qualcosa
che avrei avuto ed ho perso.
Dovunque vado sono via
e chiedo alle mie mani di fermare
il battito del cuore perché il mio
cervello non sopporta più il rumore
che mi porta indietro al tempo
in cui le ore mi passavano leggere
e mi riperdo.
Ci sono strade che di notte
le distingui solo per l’odore dell’asfalto
non sei sicuro di esserci mai stato
ma sei sicuro che ci stai tornando.
Ci sono strade luminose
strade senza voce
ed altre invece senza il tempo
non sei sicuro di esserci passato
ma sei sicuro che ci stai vivendo.
Qualsiasi siano le distanze
tra due punti diversissimi
ed opposti tra di loro
disperati come missili sparati
verso cieli lontanissimi
al di là delle galassie
dentro un buco nero.
Ci sono strade che di notte
le distingui solo per l’odore dell’asfalto
non sei sicuro di esserci mai stato
ma sei sicuro che ci stai tornando.
Ci sono strade luminose
strade senza voce
ed altre invece senza il tempo
non sei sicuro di esserci passato
ma sei sicuro che ci stai vivendo.
Ci sono strade che di notte
le distingui solo per l’odore dell’asfalto
Ci sono strade luminose
strade senza voce
ed altre invece senza il tempo
non sei sicuro di esserci passato
ma sei sicuro che ci stai vivendo.
Ci sono strade che somigliano alle vite
che percorri tutte in un momento
non sai capire dove sei arrivato
ma sei sicuro che ora stai correndo.

Tutti i miei sbagli

Tu sai difendermi e farmi male
ammazzarmi e ricominciare
a prendermi vivo
sei tutti i miei sbagli
a caduta libera
e in cerca di uno schianto
ma fin tanto che sei qui
posso dirmi vivo.
Tu affogando per respirare
imparando anche a sanguinare
nel giorno che sfugge
il tempo reale sei tu.
Tu a difendermi e farmi male
sezionare la notte e il cuore
per sentirmi vivo
in tutti i miei sbagli.
Non mi importa molto se
niente è uguale a prima
le parole su di noi
si dissolvono così.
Tu affogando per respirare
imparando anche a sanguinare
nel giorno che sfugge
il tempo reale sei tu.
Tu a difendermi e farmi male
sezionare la notte e il cuore
per sentirmi vivo
in tutti i miei sbagli.
Tu affogando per respirare
tu il mio orgoglio che può aspettare
e anche quando c’è più dolore
non trovo un rimpianto
non riesco ad arrendermi
a tutti i miei sbagli.
Sei tutti i miei sbagli
Sei tutti i miei sbagli
Sei tutti i miei sbagli.

Un giorno senza fine

Non siamo mica nati ricchi noi
ci alziamo presto la mattina e poi
siamo distratti un po’
e stretti nei metrò
e quando torni a casa tardi tu
mi dici sempre che non reggi più
e non vuoi più parlare
e io che inizio a bere.
La convivenza che ci ha dato si
la nostra storia è consumata qui
tra sigarette andate,
le bottiglie vuote,
le cose tralasciate
e tua madre che chiama ogni tanto
“State bene si”
“stiamo bene”
ma sono stanco sai vorrei
ci fosse un giorno.
Un giorno senza fine
uno di quelli in cui
ti scordi che domani
ti devi alzare presto
e devi lavorare
vorrei ci fosse un giorno
che tu non fossi nervosa
e senza litigare,
riprenderti per mano
e andarcene un po’ al mare
un giorno senza fine.
Apriamo gli occhi e poi non è così
ma a scuola che ne sanno
e sono già due volte
che ci manca un anno
e qualche sera ci guardiamo un film
e poi facciamo l’amore
che i fatti della vita
per superarli bene si deve stare insieme.
E la sveglia che suona alle sei
i sogni poi non li finisci mai
ma tu sei stanca
vorrei ci fosse un giorno.
Un giorno senza fine
uno di quelli in cui
ti scordi che domani
ti devi alzare presto
e devi lavorare
vorrei ci fosse un giorno
che tu non fossi nervosa
e senza litigare,
riprenderti per mano
e andarcene un po’ al mare
un giorno senza fine
per bere e per fumare
e poi tornare qui
riprendere coscienza
ma senza stare male
vorrei ci fosse un giorno
ne ho avuti pochi io
uno di quelli in cui
ti scordi dei casini
e di pregare Dio.
Un giorno senza fine
per bere e per fumare
e poi tornare qui
riprendere coscienza
ma senza stare male
un giorno senza fine…

Un’altra vita

Quanti anni hai, perché sei qui
quante promesse ti hanno fatto per finir così
bussi a una porta per non morire
quando nel buio riesci solo a piangere vicino a un Dio
forse hai toccato già il fondo
ora rinasci davvero, non sono io che ti parlo
io sono in parte straniero
comincia qui un’altra vita
è primavera e tornerà tra le tue dita
finché vivrai per i suoi occhi
solo un domani ci sarà, per l’eternità
accanto a te ci sarò io
non esitare se vuoi ritornare caro amico mio
capita a volte davvero, è la magia che ho di te
che accende il fuoco più vero
e brucia tutti i perché
comincia qui non è finita
è primavera e tornerai nella mia vita
finché vivrò dentro ai tuoi occhi
solo un domani ci sarà e sarà per l’eternità.

Uomo davvero

Ti conosco da così poco
ma è come fosse da sempre
ogni volta che tu mi parli
mi fai sentire importante.
Quando sono con te non
devo far finta di essere niente
riesci a farmi sentire bene
lo ammetto in questo sei grande.
Ti sembrerò facile però
con te lo sarei
farei una cosa che non faccio mai
farmi avanti perché giù davanti a me c’è un…
Uomo davvero
nei tuoi occhi io mi vedo
bella davvero
forse sbaglio ma ci credo.
E sta succedendo a me
di avere accanto un uomo davvero
cosa ti farò non lo so
sei la mia fantasia.
Mi scateno adesso mi sbottono
non ti nascondo più niente
è incredibile con te è facile
aprirmi completamente.
Ma che strano viso hai
c’è qualcosa che non va
non capisco adesso cosa ti prende
non riesco più a riconoscerti
adesso sei differente.
Dici che ho rovinato tutto ormai
e che dovevi essere tu
a fare il primo passo tra noi due
non ti sembro più una donna adesso
e sei convinto che provarci sia una cosa da…
Uomo davvero
nei tuoi occhi io mi vedo
bella davvero
forse sbaglio ma ci credo
bella davvero… bella davvero…
bella davvero… bella.
E sta succedendo a me
di avere accanto un uomo davvero
cosa ti farò non lo so
sei la mia fantasia.

Non ci piove

Se esci compra del vino,
non ti dimenticare;
non scordarti di amarmi,
appena hai tempo, appena puoi.
Strappo un sorriso alla tua faccia seria;
a me gli occhi e se fai un viaggio portami con te
con questo sole sarebbe un delitto rimanere qui,
sarebbe proprio un peccato non farsi tentare,
non uscire, perché no.
Non ci piove
sul nostro amore proprio non ci piove
sul tetto del mondo proprio non ci piove.
Mi sento libero con te.
Non ci piove;
è il nostro amore e proprio non ci piove
hai un posto al centro del mio corpo e non ci piove;
mi tengo libero per te per i prossimi mille anni.
Sei l’ingrediente segreto delle mie giornate
una cassetta da sessanta di canzoni registrate.
Ci compreremo silenzi e un mucchio di giorni nuovi
io sto qui e se fai un viaggio portami con te
dove ti pare; potremmo anche non tornare più;
la radio canta una splendida canzone,
una canzone, perché no.
Non ci piove
sul nostro amore proprio non ci piove
sul tetto del mondo proprio non ci piove.
Mi sento libero con te.
Non ci piove;
è il nostro amore e proprio non ci piove
hai un posto al centro del mio corpo e non ci piove;
mi tengo libero per te per i prossimi mille anni.
Bevi dal mio bicchiere,
io mangio dal tuo stesso piatto,
dormi sul mio cuscino
e non mi chiedi niente in cambio;
metti le mie camicie,
tu leggi le mie labbra, i miei pensieri;
ho addosso il tuo profumo
e oggi è come ieri, più di ieri.
Non ci piove
sul nostro amore proprio non ci piove
sul tetto del mondo proprio non ci piove.
Mi sento libero con te.
Non ci piove;
è il nostro amore e proprio non ci piove
hai un posto al centro del mio corpo e non ci piove;
mi tengo libero per te per i prossimi mille anni.

Non dirgli mai

Il tuo maglione lungo sulle mani
quel seno che non è cresciuto più
le corse in bicicletta a primavera
il vento profumava anche di te
di questo tempo in due
solo fotografie
e così lontani noi pensiamo ancora a noi
ricordo ancora quel giorno del primo bacio a Napoli
non è giusto pensarti stasera
il tuo cuore ha già un battito nuovo
parla male di me senza alcuna pietà
anche se tutto questo so il male che fa
si stasera t’avessa vasà.
Non dirgli mai
che siamo stati a letto per un giorno intero
e la paura di quel temporale come ci stringeva
le nostre liti sui capelli e gli occhi
immaginando un figlio
tu disegnavi pure il suo profilo
e poi strappavi il foglio.
Non dirgli mai
di com’è stato bello quella notte al mare
dietro una barca aspettavamo stretti
che arrivasse il sole
di quella volta per un tuo ritardo
ci tremava il cuore
quel falso allarme ci teneva uniti
senza far l’amore.
Non dirgli mai
spegni il fuoco che brucia dentro te
e nascondi quegli occhi rossi se pensi a me.
Ma se lui ti stringe le mani
respira più forte dicendo che l’ami
la sua vita è più bella da quando ci sei
gli fai male se un giorno parlando di noi
hai una lacrima ancora per me.
Non dirgli mai
che il vostro non è amore è sesso senza cuore
che ti fa male se ti vuol baciare lì vicino al mare
che tu fingendo a volte gli sorridi
ma trattieni il pianto
se in quel momento per le vie del cuore
ti sto camminando.
Nemmeno io
ti voglio dire amore come sto soffrendo
di quante volte penso in piena notte
e parlo singhiozzando
mi faccio male quando i tuoi ricordi
voglio cancellare
chiuso nel cuore porterò per sempre
questo grande amore.
Io l’amerò minuto per minuto
tutta la mia vita
siamo lontani ma la nostra storia
non è mai finita.

Nord-est

Come sta.
Mi sento male, ma male, ma male, ma.
Di lavoro lei, lei che fa.
Impiegato, siete pallido, pallido, pallido
tutto questo stress no, non è normale.
E’ al limite di un colpo, che se ti viene dormi.
Lei di notte lei, lei
almeno dorma al cinema.
Come sta.
Sento male alla schiena che male ma.
Di lavoro lei, lei che fa.
Io tengo un camion
vede carico, scarico, carico
ma è carico di stress
no, non è normale.
E’ al limite di un colpo, che se ti viene dormi.
Lei di notte lei, lei.
Lavoro al tornio solito
al limite di un colpo, che se ti viene dormi.
Lei di notte lei, lei
almeno dorma al cinema.
Almeno dorma rilassato, ti rilassi, si rilassi…
Come sta
siete pallido, pallido, pallido.
Di lavoro lei, lei che fa.
E’ al limite di un colpo…
… che se ti viene vai diritto vai,
diritto vai… all’ahi. ahi, aldilà…